DOTT. ALESSANDRO TESTORI “LA REGOLA DELL’ A-B-C-D-E”

DOTT. ALESSANDRO TESTORI “LA REGOLA DELL’ A-B-C-D-E”

COME RICONOSCERE UN NEO

La presenza dei nei non deve allarmare, ma occorre tenere a mente che possono diventare pericolosi quando intervengono modificazioni che richiedono una tempestiva valutazione da parte di un medico specialista. Per questo motivo, viene consigliata la pratica regolare dell’auto-ispezione della cute.

Quando si controlla un neo, occorre ricordare la regola dell’ABCDE, che tiene conto delle principali caratteristiche di una lesione che devono far sospettare la presenza di un melanoma e indurre a sottoporsi a un controllo dermatologico.

  • A come Asimmetria: neo formato da due metà diverse tra loro.
  • B come Bordi: presenza di un neo con margini irregolari e frastagliati.
  • C come Colore: lesione molto scura o non uniforme, in cui siano comparse variazioni di colore (sfumature di marrone o di nero, rosso, bianco e blu);
  • D come Dimensione: nei di dimensioni maggiori di 6 mm di diametro e cambiamenti rapidi di larghezza e spessore.
  • E come Evoluzione: neo che ha modificato il suo aspetto iniziale, per forma, dimensioni e colore in un breve periodo di tempo (6-8 mesi) o se ha sanguinato spontaneamente.

Tratto da http://www.my-personaltrainer.it/salute/mappatura-nei.html